Chi siamo

English Football Station è un blog che nasce sostanzialmente per condividere una passione comune a tanti di noi. Non ha pretese giornalistiche, nè di raccontare retroscena di mercato o di gossip, ma solo di condividere storie, opinioni, appunti di persone appassionate del calcio d’Albione. E tifosi, perchè no, delle squadre che sono l’essenza di tale calcio.

Siamo chiari. Qui preferiamo il Burnton Park di Carlisle al Camp Nou; preferiamo il gioco fisico al palleggio spagnolo; i campi infangati rispetto a quelli in sintentico. Un modo di intendere il calcio diverso, con uno sguardo romantico al calcio che fu, ai vecchi stadi, ma anche al calcio che ancora è, ai Sabati allo stadio, al profumo di hotdog e cipolle, i venditori di programmi, i muretti di mattoni, un’atmosfera unica e inimitabile.

L’idea del nome nasce all’amore del sottoscritto (Pierpaolo) per Londra. Qual è una delle cose caratteristiche di Londra, mi sono detto? L’underground, il Tube, e ho pensato quindi unirlo alla passione per il calcio inglese, come se appunto ci fosse una stazione dedicata esclusivamente al football. Ma più metaforicamente, il nostro blog vuole essere una delle tanti “stazioni” del web dedicate al calcio in generale e inglese in particolare, sperando sia di vostro gradimento.

Il blog è scritto e curato dalla passione di Pierpaolo e Cristian, e si avvale della collaborazione di Alì, Massimilano, Mario, Filippo, Luca e chiunque voglia condividere parte della sua passione

Amministratori

Pierpaolo seguo il calcio inglese dall’età di 10 anni quando, complice un amico inglese, guardai tutte le partite della Nazionale dei tre leoni durante il suo cammino nell’Europeo casalingo del 1996. I primi videogiochi di calcio contribuirono ad aumentare questa passione, che si è concentrata nel corso degli anni su simpatie verso un giocatore (Alan Shearer, mio unico idolo calcistico) e verso diverse squadre (Man City, quello di Goater e co. però, non quello milionario attuale, e Wolverhampton), prima di arrivare a quella definitiva attuale. Ebbene sì, lo confesso, sono tifoso del Tottenham Hotspur. Ma prima di tutto sono tifoso del calcio inglese, e l’idea di creare il blog è dovuta a questa passione, immensa e eterna (che si estende anche all’Inghilterra in generale a alla cultura britannica).

Cristian seguo il calcio inglese da non moltissimo tempo, inizio anni 2000 con l’avvento della pay-tv e di Internet in casa mia. Facile farsi catturare dalla bellezza degli stadi, dall’intensità del gioco, dal pubblico attaccato al campo, da quel modo di esultare senza tanti fronzoli. Col passare degli anni l’amore è cresciuto, così come la simpatia verso il Tottenham, prima squadra inglese che ho visto nel suo stadio nel 2010 in un’esperienza indimenticabile. Ma come gli altri, sono prima di tutto un tifoso di calcio inglese che, grazie al web, si è innamorato non solo della Premier League, ma anche della Football League e di tutto quanto ruota attorno al magico mondo del football d’Oltremanica, nazionale compresa.

Collaboratori

Massimiliano seguo il calcio inglese da poco tempo, in quanto ho riscoperto la mia “passione” per il calcio solamente tre-quattro anni fa; come per la maggior parte dei lettori (penso) sono rimasto affascinato  dalla bellezza degli stadi, dall’agonismo sfrenato e dal tifo tipico del calcio d’oltremanica; Sono tifoso del Leeds United e nutro forti simpatie per il Tottenham e Gareth Bale; inoltre  ho una forte simpatia per la nazionale Irlandese più che per quella inglese e tifo Roma all’esterno del panorama calcistico britannico.

Alì sono sempre stato un grande appassionato di calcio in generale, diciamo che incominciai a seguire il calcio inglese dopo la finale Manchester – Bayern di Champions. Non tifavo per i Red Devils, ma quella partita mi incuriosì, perché delle squadre inglesi e della loro storia sapevo zero. Ogni tanto si riusciva a vedere una partita, e feci dei miei eroi Shearer e Hasselbaink. Dal 2005 seguo regolarmente il Chelsea e spesso pure l’Arsenal.

Filippo seguo il calcio inglese da quando sono piccolo grazie ai miei numerosi viaggi a Londra. Mio nonno, dopo la passione per la Lazio, mi ha trasmesso anche quella per il Chelsea. Questa passione è nata e cresciuta nei 6/7 anni precedenti la venuta di Abramovic, quando grazie anche ai fuoriclasse italiani la squadra si è riappropriata dei posti che le competevano in ambito nazionale ed europeo. Seguo con passione tutto ciò che riguarda i Blues, ma sono in generale interessato a tutto ciò che riguarda il calcio d’oltremanica.

13 thoughts on “Chi siamo

  1. buongiorno a tutti mi chiamo giuseppe lippiello, editore per la sezione premier league di vavel italia, mi chiedevo se ci fosse qualcuno di voi interessato a scrivere con noi, si parla di articoli di informazioni, live, cronache di partita e cosi via, stiamo allargando la redazione e cerchiamo nuovi autori

    • Rispondendo a Giuseppe invece, ringraziamo per l’offerta, ma credo di parlare sia a nome mio (Cristian), sia a nome di Pierpaolo nel declinarla. Entrambi siamo più interessati a scrivere articoli di nicchia, di approfondimento, di storia che di semplice commento e/o notizie quotidiane. E’ la nostra filosofia, la nostra indole e soprattutto non saremmo in grado di mantenere i tempi tecnici necessari alla buona riuscita di una vero approccio giornalistico. Siamo poco Caressa Style e molto Roberto Gotta style, il nostro ispiratore col suo meraviglioso libro “Le Reti di Wembley”

      • Grazie per la risposta ovviamente, vi ringrazio per gli articoli davvero fantastici che proponete a noi amanti del calcio d’oltremanica. Per fortuna però siamo ben lontani dall’essere stile Caressa… buon lavoro🙂

      • Grazie, anche a te e a tutto il vostro staff buon lavoro! Segnato comunque il vostro sito in quelli da vedere😉

  2. Ragazzi veramente un bel lavoro, bel sito, articoli interessanti. Se vi servono altre penne fate sapere. Sono appassionato di calcio inglese da quando ho 8 anni!
    Nel cuore Blyth Spartans e Gunners!

  3. ragazzi, ascoltate e fateci sapere cosa ne pensate.
    siamo i clienti di un pub di pavia e abbiamo deciso di celebrare il suo ventesimo compleanno
    enjoy it

  4. Ciao Pierpaolo,

    I was wondering whether or not you’ve had the chance to check out http://footballtripper.com/ yet? I have written stadium guides for all the 92 professional English Clubs and other countries around the world and thought that you might be interested.

    Grazie,

    Nick

    P.S

    Last month I saw your favourite team Spurs take on Fiorentina at White Hart Lane – it wasn’t the best football match but there was a great atmosphere in the south stand!

    • Hi Nick!
      Thank you for sharing your site with us. It’ a very beautiful website and I’m very interested in it. I add it to my favourites and in the list of websites we reccomend as an english football blog. You did an amazing job.
      Thank you,
      Pierpaolo
      P.S. at least you did not see the second leg, it was even worse…:D

  5. Thanks so much for your kind words, I can’t read Italian without google translate but I can clearly see your passion for football. Keep up the great blog! Yes, the second leg was bad, but maybe not as bad as the following performance at Wembley😛

    • Wow, bella domanda. In Championship mi viene da dire Wolverhampton Wanderers, Preston e Burnley (ma anche il Blackburn Rovers, o il Forest e il Leeds), se invece scendiamo ancora non saprei, Notts County direi. Fuori dalla Football League il Grimsby Town.
      Il fatto è che in Inghilterra moltissime squadre, a differenza che qui da noi, hanno una grande storia. Scegliere è dura.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...