Footballshire: il calcio nelle contee inglesi. Seconda puntata

Continuiamo il nostro viaggio nelle contee inglesi. Oggi Cambridgeshire, Cheshire, Cornwall e County Durham

Cambridgeshire

Il Cambridgeshire, la 15esima contea come superficie e la 28esima come popolazione dell’Inghilterra, è una contea dell’est del paese dove ha sede la famosa città universitaria che alla stessa da il nome (tra le altre città val la pena nominare almeno Peterborough, anche se ormai è un’unitary authority). Tutto, bene o male, ruota intorno all’università di Cambridge da queste parti, ma siccome non vogliamo limitarci a ciò cerchiamo qualche curiosità circa la contea, come per esempio quella di essere sede per così dire del punto geografico più basso del Regno Unito, Holme, 9 piedi sotto il livello del mare. Ci sarebbero poi tutte le personalità legate al Cambridgeshire, che includerebbero premi Nobel vari che dell’università sono stati o sono professori, ma la scelta di includere solo persone nate nelle contee che trattiamo li esclude di diritto; anche così, però, possiamo trovare due nomi che han fatto la storia, uno della politica inglese, l’altro dell’economia: Oliver Cromwell e John Maynard Keynes. Se invece preferite la musica, a Cambridge sono nati David Gilmour e Syd Barrett, due nomi che qualcosina dovrebbero dirvi. Come in molte altre contee del sud (e fino ad ora siamo rimasti nel sud dell’Inghilterra), domina il Partito Conservatore, che detiene sei delle sette constituency della contea (l’altra è dei LibDem).

E il calcio? La squadra principale, attualmente, del Cambridgeshire è il Peterborough United (League 1), ed è per la verità anche l’unico league-club della contea dopo che il Cambridge United è precipitato in Conference. Proprio il Cambridge United nei primi anni ’90 è andato vicino ad essere il primo club della contea al massimo livello del calcio, centrando i playoff promozione nel 1991/92, oltre a due quarti di finale di FA Cup e uno di League Cup; nella mente di molti però è ricordato per essere la “seconda squadra” di Nick Hornby, il quale in Fever Pitch dedica allo United alcuni capitoli del libro. Un gradino più sotto, per la precisione in Conference North, gioca l’Histon, squadra di un paesino di 7.000 anime (Histon & Impington). Più in basso troviamo i “cugini” dello United, il Cambridge City (Southern League Premier) e, nella stessa categoria, il St Neots Town. In Isthmian League Division one North (livello 8) gioca invece il Soham Town Rangers; sempre al livello 8 della piramide ma in Southern League Central fa quest’anno giocherà il St Ives Town (promosso dalla United Counties). Al livello 9, infine, l’Ely City e il Godmanchester Rovers in Eastern Counties Premier, mentre in United Counties Premier troviamo Yaxley, Huntingdon Town e l’altra squadra di Peterborough, il Peterborough Northern Star. Le squadre sono affiliate alla Cambridgeshire F.A., il cui torneo principale è la Cambridgeshire Invitation Cup.

Cheshire

Finalmente andiamo a nord. Cheshire, confine nord del Galles, sotto la città di Liverpool. La 19esima contea in quanto a popolazione, la 25esima in quanto a superficie. Legeceasterscir (“The shire of the city of legions“) come viene nominato negli Anglo-Saxon Chronicles (documento importante per la storia anglosassone dei regni pre-Inghilterra), la contea con la riforma del 1974 ha perso alcuni centri, “ceduti” alla Greater Manchester (Altrincham, Stalybridge e altri): attualmente i più importanti sono Chester, la ex county-town (dal 2009 la contea è stata divisa in due unitary authority, che si sommano a quelle già esistenti di Warrington e Halton), Warrington, la città più grande, la railway-town di Crewe (questa ci interessa per il calcio), Macclesfield, Runcorn. A molti il Cheshire farà pensare al Cheshire Cat di “Alice nel Paese delle Meraviglie”: Lewis Carroll, non a caso, è nativo proprio di questa terra. Altri figli del Cheshire sono Daniel Craig, l’ultimo James Bond in ordine di tempo, il cantante dei Take That Gary Barlow, il membro degli One Direction Harry Styles e, per tornare al calcio, il pallone d’Oro Michael Owen. La contea è divisa in undici distretti elettorali: al momento, otto sono in mano ai Tories, tre al Labour.

Alexandra Stadium

Nel calcio l’unica squadra di Football League della contea è il Crewe Alexandra (League One), un Football League Trophy in bacheca e una vita con Dario Gradi sulla panchina dei railwaymen (1983-2007). Un passato in Football League lo aveva anche il Chester City, fallito nel 2010 e rimpiazzato dal Chester FC, squadra di proprietà dei tifosi che quest’anno è tornata a giocare in Conference Premier (tre promozioni in tre anni), la stessa categoria in cui troviamo anche il Macclesfield Town. In Conference North troviamo invece il Vauxhall Motors, squadra della società automobilistica omonima, fondata nel 1963 quando venne aperto il nuovo stabilimento a Ellesmere Port. Al livello 7, in Northern Premier League Premier Division, troviamo invece Nantwich Town (ne abbiamo parlato QUI), vincitori di un FA Vase, e Witton Albion, squadra di Northwich. Rimaniamo a Northwich, per un livello più in basso (Northern Premier Division One North) troviamo il Northwich Victoria, squadra da un passato ben più glorioso dei rivali cittadini: basti pensare che è stata tra le fondatrici della Second Division della Football League; nello stesso campionato troviamo il Warrington Town, espressione della città più grande della contea: 202.000 abitanti e una squadra all’ottavo livello della piramide. Chiudiamo con il livello 9, dove in North West Counties Premier troviamo ben cinque squadre. In primo luogo le due di Runcorn, Runcorn Town e Runcorn Linnets: se i secondi sono nati dopo il dissolvimento del precedente club, il Runcorn Halton, nel 2006, i primi cambiarono nome da Mond Rangers nel 2005/06 per puntare a un pubblico maggiore. Le altre tre squadre del nono livello sono Winsford United, Alsager Town e Congleton Town. Le squadre sono affiliate alla Cheshire FA che organizza il torneo principale, la Senior Cup: l’attuale detentore è il Chester FC.

Cornwall

Ah, la Cornovaglia. Terra di paesaggi magnifici e di gente fiera, che vorrebbe qualcosa di più che lo status di ceremonial county e unitary authority; d’altronde qui si parla anche cornico, per cui siamo in Cornovaglia sì ma anche in Kernow, una delle nazioni celtiche, con un movimento nazionalista e il sogno se non altro di ottenere i privilegi che spettano alle Home Nations (Galles, Scozia, Irlanda del Nord). Come capite non siamo nella classica contea, anche se, classificata come tale, è la dodicesima come superficie e la 40esima come popolazione (536.000). Il titolo di Duca di Cornwall (il più antico del Regno, 1337) spetta di norma al figlio più grande del sovrano e al consorte: l’erede al trono Sua Altezza Reale il Principe del Galles è quindi l’attuale Duca, con Camilla attuale Duchessa (prima lo era Diana, ovviamente). Alla ceremonial county della Cornovaglia appartengono anche le Isole Scilly, nonostante da più di un secolo abbiano una loro autonomia amministrativa. Della Cornovaglia ci sarebbe moltissimo da dire, a cominciare dal fatto che paesiggisticamente è uno dei posti più belli dell’Inghilterra, e il turismo rappresenta forse il settore di maggior sviluppo in un’area che, tuttavia, è tra le più povere del Regno. Ci sarebbe poi da parlare dell’identità, della St Piran’s Flag, del cornico, ma lo spazio è poco. Ci limitiamo qui a dire che l’unica città con lo status di city è Truro, la county-town. Sei sono i distretti elettorali, tre in mano ai Tories e tre ai LibDem: il Labour quasi non esiste, qui.

E il calcio? Nessuna squadra pro, e questo era noto. Ma nessuna nemmeno nei primi nove livelli, fatta eccezione per il Truro City, già in Conference South e ora in Southern Premier. Un FA Vase in bacheca e un tifoso italiano illustre, il nostro Jacopo Ghirardon che del Truro ci ha parlato ampiamente QUI. Per trovare altri club dobbiamo scendere, prima volta, al livello dieci, dove finalmente in South West Peninsula Premier troviamo diversi club cornici: AFC St Austell, St Blazey, Saltash United, Torpoint Athletic, Bodmin Town, Camelford, Godolphin Atlantic (vincitori dell’ultimo campionato, squadra di Newquay), Launceston, Liskeard Athletic, Newquay AFC, Falmouth Town. Al livello 11, in South West Peninsula Division One West, squadre di posti meravigliosi come Penzance e Porthleven. Insomma, se capitate per turismo in Cornovaglia e vi volete togliere lo sfizio di un bel match di non-league, la scelta è ampia, così come i derby che sono numerosi. Le squadre sono affiliate alla Cornwall County F.A. e disputano come torneo principale la Senior Cup, le cui ultime edizioni sono andate tutte al Bodmin Town.

County Durham

Torniamo al Nord. County Durham, appena sotto il Tyne & Wear, a est del Cumbria, a nord del North Yorkshire. 19esima contea in quanto ad area e 23esima in quanto a popolazione, la county-town è Durham ma la città principale è Darlington; altre città importanti sono Bishop Auckland, Hartlepool, Stockton-on-Tees. La contea è divisa in quattro autorità unitarie: County Durham, Darlington, Stockton-on-Tees, Hartlepool. Curiosità: Durham è l’unica contea inglese in cui viene usato il “County” prima del nome. Venendo all’aspetto turistico, da ammirare sicuramente tra le altre cose le High Force, cascate situate presso Middleton-in-Teesdale sul fiume Tees, oltre alle città, dalla stessa Durham sulle rive del Wear passando per Barnard Castle. County Durham è la contea natale di Mr Bean, alias Rowan Atkinson, da Consett; nella musica Janick Gers, degli Iron Maiden; nel calcio invece ha dato i natali a Bryan Robson e a Sir Bobby Robson, due nomi mica da ridere, specie il secondo. E a proposito di ridere, anche se non nacque qui ma in Cumbria, a Bishop Auckland crebbe un certo Stan Laurel, a cui la città ha recentemente dedicato una statua. La contea è divisa in sette collegi elettorali, tutti in mano al Labour Party (e ormai una cosa l’abbiamo imparata, ovvero che il Labour è forte nel nord mentre i Tories nel sud).

Feethams

Veniamo al calcio. L’unica squadra di Football League, da queste parti, è l’Hartlepool Utd (League 2), che gioca le sue partite al Victoria Park. Non ne troviamo nessuna in Conference, e per trovarne un’altra dobbiamo scendere in Northern Premier League Division One (livello 8), dove da quest’anno gioca il Darlington 1883, erede del Darlo fallito (uno dei casi in cui un nuovo, inutile impianto da 25.000 posti ha causato più guai che altro…era tanto bello Feethams!); ci aspettiamo un ritorno del club quantomeno in Conference nel futuro prossimo. Per finire scendiamo in Northern League Division One, dove troviamo un bel numero di squadre: due di Billingham, il Billingham Town e il Billingham Synthonia, il Bishop Auckland, club da un discreto passato (dieci FA Amateur Cup in bacheca), lo Shildon AFC, lo Spennymoor Town fresco vincitore dell’FA Vase, il West Auckland Town, il Consett AFC, il Newton Aycliffe, la squadra di Durham, il Durham City, e da quest’anno il Crook Town vincitore della Division Two la passata stagione. La locale FA è la Durham County F.A. che comprende anche squadre al di fuori della contea, come Sunderland e Gateshead: la coppa principale, la Challenge Cup, vede la partecipazione ad esempio della squadra riserve dei Black Cats. Il vincitore più recente della competizione è lo Spennymoor Town.

3 thoughts on “Footballshire: il calcio nelle contee inglesi. Seconda puntata

  1. uongiorno a tutti,

    sono la responsabile di comunicazione Paperblog Italia, media partecipativo online che ha la missione di individuare e valorizzare i migliori blog della rete, e vi contatto tramite commento perché non ho trovato altro modo per farlo.

    I vostri post potrebbero senz’altro arricchire le rubriche del nostro magazine di Sport (http://it.paperblog.com/sport/) e mi piacerebbe entraste a far parte dei nostri autori.

    Andate a dare un’occhiata sulle nostre pagine a questo link: http://it.paperblog.com

    Sperando di avervi incuriosito, vi invito a contattarmi per ulteriori chiarimenti,

    Silvia

    silvia [at] paperblog.com
    Responsabile Comunicazione Paperblog Italia
    http://it.paperblog.com

  2. Pingback: Footballshire: il calcio nelle contee inglesi. Seconda puntata |

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...