Non-league football: viaggio ad Enfield

Torna Marco con i suoi contributi (che potete anche leggere sul forum di Rule Britannia), e torna con un doppio racconto, sulla scia di quanto già fatto per la città di Canvey Island. In questa occasione non si tratta di una visita di una città ma di un borough londinese, Enfield, nord della Capitale. Tuffiamoci, partendo dall’Enfield 1893

Enfield 1893 Football Club
Anno di fondazione: 1893, riformato nel 2007
Nickname: the E’s
Stadio: Goldsdown RoadCapacità: 3.000

John Bruce Skinner fonda nell’Agosto 1893 il club, con il nome di Enfield Spartans: all’inizio il club giocava solo partite amichevoli. All’inizio della stagione 1894/95 si iscrive per la prima volta ad un campionato, entrando nella Tottenham & District Junior Alliance League. Il club cambia campo, andando al Tucker’s Field, molto piu’ largo e nel 1896 si iscrive alla North Middlesex League. Nel 1900 venne tolto dal nome il suffisso “Spartans”, che rimase solo per la squadra Youth, e il club si sposto’ al Cherry Orchard Lane. Arrivano così due stagioni meravigliose per il club, che nel 1901/02 e 1902/03 vinse per due volte il campionato e divenne un club “senior”. Nel 1903 il club si iscrisse alla London League Division Two, vinse il titolo nel 1911 e cosi guadagnò la promozione in Premier Division. Nei successivi cinquant’anni il club giocherà nell’Athenian League. Dopo la Prima Guerra Mondiale, l’Enfield si sciolse. I membri del Grange Park FC, che era stato un club locale amatoriale prima della Guerra, fecero un incontro al Bell Inn, Baker Street, Enfield nel Maggio 1919, e decisero di voler diventare un club senior, prendendo il nome di Enfield Football Club. Il mese dopo la decisione di diventare il nuovo Enfield fu ufficializzata.

Il club ha goduto di scarso successo fino all’arrivo di Thomas Lawrence, nei primi anni ’60. Lawrence fu una carismatica punta d’attacco, la sua presenza attiro’ altri giocatori al club. La sua carriera da calciatore fu sfortunatamente molto breve, si fratturo’ infatti il cranio durante una partita di qualificazione della Gran Bretagna alle Olimpiadi. L’arrivo di Lawrence fu comunque l’origine del successo dell’Enfield, che durò 30 anni. Nel 1961/62 il club vinse per la prima volta il titolo dell’Athenian, e si confermo’ anche l’anno dopo 1962/63, il che permise loro di entrare nell’Isthmian League. Qui vinsero ben sette campionati e furono uno dei primi club dell’Isthmian League ad entrare nell’Alliance Premier League nel 1981. Durante il periodo nell’Isthmian League, fecero la prima presenza nella finale del FA Amateur Cup. In finale se la videro col Crook Town, dopo pochi minuti dall’inizio del match persero il portiere Malcolm Mitchell e l’ala Roy Thomson che ando’ anche in rete. Il Crook porto’ a casa il trofeo grazie ad un secco 2-1-

Durante i primi anni ’80, l’Enfield era tra i team piu’ forti della Conference, vincendo il campionato nel 1982/83 e 1985/86 e la FA Trophy nel 1981/82 e 1987/88. Le loro prestazioni andarono in calo, e nel 1990 arrivò la retrocessione nell’Isthmian League. Qui per ben sette volte finirono nella top tre, e vinsero il campionato nel 1995, ma non furono promossi in Football Conference perche’ il club non dava garanzie alla federazione a livello finanziario. Ironia della sorte, hanno vinto il campionato di Conference nell’ultima stagione in cui c’era la ri-elezione, in cui i membri della Football League dovevano votare se sostituire o meno uno dei quattro club arrivati in fondo alla classifica. Successe la stessa cosa che tre anni prima, e i club votarono contro Enfield.

Un campo di periferia londinese (foto Marco Parmigiani)

Nel 1999, il club vende il Southbury Road Stadium, e inizia a giocare negli stadi delle squadre vicine. La dirigenza alla fine decide di condividere per un lungo periodo lo stadio del Boreham Wood, che si trova a 10 miglia da Enfield. Il club navigava nei bassi fondi della classifica, e intanto il Supporter Trust si stava battendo per riportare a casa il club.
Per mesi i loro tentavi di aiuto sono stati rifiutati dal Presidente Tony Lazarou. Nel Febbraio 2001 il Trust fece un offerta per rilevare il club, ma Lazarou bloccò l’affare per diversi mesi ed a inizio Giugno rifiutò. Quando il club vendette Southbury Road per £750,000, i soldi dovevano essere investiti per costruire un nuovo stadio. Nel 2001, il Presidente Lazarou, chiese al Comune di Enfield che gli venissero consegnati i soldi per un nuovo stadio, anche se non aveva ancora trovato una zona per costruirlo. SE non avesse ricevuto i soldi, sarebbero partite azioni legali. Il Comune consegno’ i soldi. Dopo questo fatto i tifosi fondarono Enfield Town Football Club (di cui parleremo tra poco) con sede a Brimsdown, per riportare il calcio ad Enfield. Nel mentre l’Enfield FC andava sempre peggio, lottava in Isthmian Premier League, finche’ non fu retrocesso nel 2003. La stagione 2003/04 ando’ ancora peggio, finendo ultimi nell’Isthmian League Division One North. Nella stagione 2004/05 Enfield si sposto’ al Wodson Park. Arrivo’ secondo nella Isthmian League Second Division, venendo promosso nella Southern League Division One East. Lazarou doveva dare grosse cifre di denaro all’Enfiedl Football Club, per la vendita del Southbury Road, cifra che si aggirava intorno ai £200,000 come stabilito da un’indagine della Football Association. Durante la stagione 2006/07, il club si stava avviando verso il fallimento, causa i debiti verso il fisco causati dell’ex Presidente Lazarou. Così il club dovette lasciare Isthmian League Division One North. L’Enfield Town propose all’Enfield Football Club di unirsi, ma lo staff dell’Enfield FC si rifiutò, formando così un nuovo club, l’Enfield 1893-

L’Enfield 1893 si iscrisse all’Essex Senior League, un gradino sotto Isthmian League Division One North. l nuovo club conservo’ i giocatori e lo staff dell’Enfield FC, che aveva chiuso al 13 posto la stagione precedente dell’Isthmian Division One North. La prima stagione ando’ alla grande, non furono promossi solo per differenza reti, mentre il secondo anno (2008/09) chiusero al secondo posto. Il club condivise dalla stagione 2009/10 lo stadio del Broxbourne Borough V&E. Fu usato per solo una stagione, prima di muoversi in Enfield nel 2010, spostandosi nello stadio dell’ormai defunto Brimsdown Rovers, il Goldsdown Road, che condivise nella stagione 2010/11 con Enfield Town, prima che il Town si spostasse fuori dal borough la stagione seguente.
La prima stagione al Brimsdown, Enfield vinse il campionato dell’Essex Senior League, ma non furono promossi nell’Isthmian Division One North perche’ lo stadio non era a norma. Quest’anno hanno chiuso la stagione al nono posto.

Twitter: @EnfieldFC

Enfield Town Football Club
Anno di fondazione: 2001
Nickname: the Towners
Stadio: Queen Elizabeth II Stadium
Capacità: 2.500

Il club viene fondato il 23 Giugno 2001, dall’Enfield Supporter Trust, dopo che i membri non erano piu’ interessati a seguire l’Enfield Football Club, dato che la societa’ aveva deciso di abbandonare il club e senza nessuna possibilita’ di ritornare alla sua casa, il Southbury Road lasciato nel 1999 (come abbiamo già visto). Giocava le gare interne al Goldsdown Road e fu ammesso all’Essex League 2001/02, tre divisioni sotto la Ryman Premier League. Nella prima stagione Enfield Town e’ finito al secondo posto in campionato, vincendo la League Cup, il Capital Counties Feeder Leagues Trophy e la Middlesex Senior Charity Cup. La stagione successiva, vinsero il campionato, ma non furono promossi perche’ il Goldsdown Road non era a norma. Nonostante un quarto posto, nel campionato 2003/04, l’Isthmian League invito’ Enfield a disputare la Division Two, ma il club rifiuto’ l’offerta. Una decisione saggia, visto che vinsero nella stagione 2004/05 per la seconda volta l’Essex League e vennero promossi nella Division One East of the Southern League. Chiusero’ la prima stagione in Southern al terzo posto, qualificandosi ai play-off, ma furono sconfitti 3-1 ai supplementari dal Wivenhoe Town. Nell’estate 2006 si trasferirono nella Division One North della Isthmian League. Chiusero al terzo posto, anche stavolta i play-off furono fatali, 4-2 contro AFC Sudbury. A fine stagione l’Enfield fu liquidato, ed il presidente dell’Enfield Town, Paul Millington, fece una proposta per unire i due club e riformare un unico Enfield, pronto a tornare nell’olimpo della Non League. Ma, e anche questo l’abbiamo visto, i giocatori e tifosi dell’Enfield rifiutarono e formarono un nuovo club dal nome Enfield 1893. Nella stagione 2009/10 con il quarto posto, il club disputò ancora i play-off. Superarono il Wingate & Finchley in semifinale per 3-2, in finale furono superati dal Concord Rangers 3-1. Nella stagione 2011/12 arrivo’ secondo, ma finalmente riusci’ a vincere i play-off, battendo 1-0 Needham Market e conquistando così la Isthmian Premier, un passo sotto alla Conference.

Twitter: @ETFCOfficial

Il Queen Elizabeth II stadium

One thought on “Non-league football: viaggio ad Enfield

  1. Pingback: Non-league football: viaggio ad Enfield | FEARMAX

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...