From zero to hero

Jason Prior, in azione oggi con il Newcastle riserve

Tratto da una storia vera. Detto così sembra che stia presentando un film e in effetti ci sarebbero tutti i presupposti perchè un giorno possa diventarlo. Oggi pomeriggio si è svolto un incontro di squadre riserve tra il Newcastle e il Wigan. Apparentemente una normalissima partita fra panchinari e giovani ma presenti al campo di allenamento c’erano anche Alan Pardew, manager dei Magpies con gli assistenti John Carver e Steve Stone. Cosa avrebbe spinto l’intero staff tecnico ad assistere al match? Un nome fra gli altri, Jason Prior.

Fisico e movenze da centravanti inglese vecchio stampo, 23 anni, Jason Prior è un attaccante del Bognor Regis, squadra dilettantistica che gioca nella Division One South della Isthmian League, ovvero l’ottava serie inglese composta da squadre amatoriali. Nell’ultima settimana di dicembre, il Bognor Regis aveva trovato l’accordo con l’Eastleigh FC, club semi-professionistico della Conference South, per la cessione di Prior per £12K ma una telefonata bloccò l’affare. Il Newcastle telefonò nella sede del Bognor Reis per chiedere se al ragazzo sarebbe andato di attraversare l’Inghilterra (Bognor Reis è nel West Sussex, contea del sud est inglese) fino al North East per un periodo di prova con il club che avrebbe voluto visionarlo. Ciò che è balzato agli occhi degli scout del Newcastle sono state prevalentemente le statistiche di Prior: in 121 partite con il Bognor Reis nell’arco di due anni e mezzo, 95 goals.

Jackie Pearce, general manager del Bognor Reis commentò così:

“There was a move in place to Eastleigh but then we got the call from Newcastle asking if he would be interested in going up there for a trial.”

“We took him from Moneyfields two years ago and he’s been fantastic. His goal-scoring record speaks for itself.”

“There are probably hundreds of kids who go for trials and for most of them it doesn’t work out. But for one or two it does and Jason has his chance.”

“No matter whether you’re in the Ryman, on a park somewhere or the Premier League the penalty box is the same size and the goals are the same size too. If you’re a goalscorer that is what every football club in England wants on their books.”

Il resto è storia di oggi, perchè nella partita contro il Wigan dopo soli pochi giorni di allenamento con il gruppo, Prior ha vestito la maglia numero 9 ed è stato schierato nell’undici titolare e come in tutte le storie a lieto fine, succede che al minuto 77′ riceve palla in area da Greg McDermott e la scaraventa all’incrocio dei pali fissando il risultato sul 3-1 finale per i Magpies. Willie Donachie, team manager della squadra riserve del Newcastle si è poi congratulato con Prior:

“He’s a lovely guy with a great attitude. It’s great having him around – and he’s a goalscorer.”

Non sappiamo ancora se Prior dimostrerà abbastanza in questi giorni per riuscire a strappare un contratto con il Newcastle, anche se tutti forse dopo aver letto la sua storia se lo augurano. Certo è che anche se non dovesse riuscirci, ha avuto comunque la chance della vita e avrà certamente qualcosa da raccontare ai nipotini, mentre continuerà bucare le reti dei campi dilettantistici del sud dell’Inghilterra. Chris Smalling del Manchester United, Peter Morison del Norwich, DJ Campbell del QPR e Michael Kightly del Wolverhampton, tutte storie vere che confermano che anche nelle leghe minori si possono trovare dei talenti preziosi, basta solo scovarli.  Jason Prior, tratto da una storia vera.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...